Crowdestate il crowdfunding immobiliare in Europa

Crowdestate nata nel Nord Europa nel 2014 ed operativa in Italia dal 2017, vanta una consolidata esperienza pluriennale ed è stata tra le prime realtà digitali ad offrire a chiunque la possibilità di investire nel market immobiliare su progetti verificati e con possibilità di offrire interessanti ritorni economici.

Per chi non avesse letto i miei precedenti articoli su Housers e Re-lender, due piattaforme di crowdfunding che operano nel settore specifico del crowdlending immobiliare, 

il crowdfunding immobiliare, è un’opportunità che consente a chiunque di partecipare allo sviluppo di operazioni immobiliari presentate direttamente dai promotori, tramite specifiche piattaforme che fungono da vetrina su internet e godono per questo di ampia visibilità internazionale.

Grazie alla grande visibilità di queste piattaforme, da una parte i promotori di progetti immobiliari ottengono a condizioni migliori e soprattutto in minor tempo le risorse economiche necessarie, dall’altra, le persone interessate a prestare il loro denaro, potranno farlo in autonomia e con percentuali di guadagno diversamente ottenibili in altri settori finanziari.

Vi sono anche altri vantaggi per chi decide di avvicinarsi a questo settore: in primo luogo, in base al tipo di operazione la durata del prestito può variare da 6 a 48 mesi, ed il tasso di interesse retrocesso dal 4 al 40%. In secondo luogo, ma non per questo meno importante, il contenimento dei rischi dovuti al possibile frazionamento del capitale.

Un’esempio pratico: se disponessimo di un capitale di 10.000€, utilizzando queste piattaforme potremmo decidere di distribuirlo in 10 differenti operazioni immobiliari con quote da 1.000€ ciascuna; il nostro rischio di perdere tutto o parte del capitale diminuisce per tanto all’aumentare del numero delle opportunità in cui andremo ad investire.

Una delle principali funzioni delle piattaforme oltre a quella del marketing, è caratterizzata dal lavoro del proprio team di professionisti, capaci di analizzare attentamente le richieste da parte dei promotori ed accettare soltanto quelli che offrono le migliori garanzie di affidabilità, solidità e dallo storico delle operazioni già concluse dal promotore stesso.

Prima di investire nel settore immobiliare è sempre opportuno considerare che a causa di imprevisti di natura tecnica, rilascio di concessioni, burocrazia o cambio di tendenze di mercato, l’operazione potrebbe non rispettare le tempistiche previste e causare ritardi anche consistenti nella restituzione del capitale e degli interessi. 

Proprio per questo come già accennato in precedenza, per ottenere risultati con il minor rischio possibile è bene considerare di entrare sul mercato con cautela andando a spalmare il proprio budget in numerosi progetti e magari anche su piattaforme diverse al fine di massimizzare la diversificazione del rischio.

Le attuali piattaforme di crowdfunding/lending immobiliare presenti sul web hanno sostanzialmente caratteristiche simili, ma possono operare essere specializzate in particolari settori come ad esempio il residenziale tradizionale, il turistico, la riconversione industriale o la riqualificazione urbana.

Crowdestate operativa anche in Italia

Crowdestate operativa anche in Italia

Crowdestate, nata nel Nord Europa nel 2014 è una delle principali piattaforme di crowdfunding immobiliare europee in espansione e da maggio 2018 si è aperta al mercato italiano.

Il suo compitoè quello di fungere da punto di contatto tra investitori e imprenditori immobiliari. 

È una vera e propria “vetrina” che entrambe le parti utilizzano per realizzare attraverso i prestiti molte opportunità, idee e progetti che tramite le tradizionali fonti di finanziamento difficilmente potrebbero realizzarsi.

Ad oggi la piattaforma vanta dei numeri di tutto rispetto e conta già oltre 37.000 investitori provenienti da diversi paesi in tutto il mondo con un volume totale di quasi 80 milioni di Euro raccolti.

I progetti finanziati sono oltre 180, di cui circa il 70%  già conclusi con successo. Dopo più di 4 anni di attività non si registra nessun caso di default e nessun progetto ha arrecato perdite per gli utenti investitori. 

Crowdestate dispone di un sito con supporto in lingua italiana e tra gli aspetti più interessanti, notiamo un’ampia scelta di progetti internazionali su cui poter investire, gli interessi piuttosto generosi e la presenza di importanti garanzie sui singoli progetti comprese ipoteche che offrono maggiori garanzie sulla restituzione del capitale versato.

Crowdestate caratteristiche della piattaforma

Tipologia
lending crowdfunding
Tipologie progetti Principalmente di sviluppo immobiliare
Tassazione E’ necessario dichiarare sul Quadro RL gli interessi, e sul quadro RW per il monitoraggio fiscale
Minimo investimento Minimo 100€
Bonus iscrizione In previsione a breve
Zone operatività Estonia, Lettonia, Italia, Finlandia
Rendimenti annui Dipende dal progetto (tra l’8% e il 40%)
Costi Non sono previsti costi per gli investitori, la piattaforma si finanzia tramite fee pagate dalle società promotrici o da sponsor dei progetti
Durata progetti Dipende dai progetti (tipicamente 12/40 mesi)
Garanzie aggiuntive sui progetti Ogni progetto presenta della garanzie per gli investitori. Le garanzie principali possono essere: garanzie ipotecarie, pegni su quote sociali o immobili e garanzie personali
Crowdestate è una delle principali piattaforme di crowdfunding immobiliare d’Europa.

Come funziona la piattaforma Crowdestate

Investire in progetti immobiliari con Crowdestate è facile e veloce. Prima di tutto è necessario registrarsi gratuitamente sulla piattaforma per vedere tutte le opportunità, si creerà in seguito un’account al quale sarà assegnato un wallet personale dove potremo versare, tramite bonifico, le somme che decidiamo di investire. (finanziamento minimo 100 Euro per ogni progetto). 

Sullo stesso portafoglio riceveremo qualsiasi reddito prodotto dai nostri investimenti e da qui potremo riutilizzarlo per effettuare nuovi investimenti oppure prelevarlo direttamente tramite bonifico sul nostro conto bancario.

Sulla piattaforma è possibile visualizzare in tempo reale tutti i progetti e le campagne attive, sono disponibili anche tutte le informazioni ed i documenti relativi al progetto nonché  lo storico della società che promuove l’operazione immobiliare. Dettagliate informazioni che ci saranno utili per decidere su quali opportunità investire di volta in volta.

L’obiettivo primario  di Crowdestate è di fornire garanzie sui prestiti grazie ad una attenta e scrupolosa analisi di tutti i progetti. La Due Diligence immobiliare praticata è l’indagine completa su un immobile o su un patrimonio immobiliare e raggruppa tutte le notizie che l’investitore deve eventualmente conoscere prima di partecipare all’investimento.

Tutti i progetti vengono presentati con una dettagliata scheda informativa contenente tutte le caratteristiche che lo contraddistinguono, documenti relativi alla valutazione del rischio, un business plan indicante costi e ricavi attesi, una sezione dedicata alle garanzie previste, un’attenta analisi finanziaria comprese informazioni relative alla società promotrice dell’iniziativa. 

Per ogni progetto che viene lanciato su Crowdestate, è previsto un periodo di pre-booking fase in cui è possibile partecipare ai finanziamenti, l’adesione diventerà effettiva soltanto al completamento della raccolta effettuata nei tempi previsti ed in base alla somma richiesta dal promotore.

Se entro il periodo di tempo previsto, viene completata la raccolta, le somme vengono trasferite al promotore che potrà dare seguito all’operazione immobiliare. In caso contrario, le somme destinate a quel progetto, verranno svincolate e torneranno disponibili nel proprio conto personale.

In base alla tipologia di progetto ed alla sua prevista durata, vengono calcolati degli interessi che matureranno assieme al capitale e verranno retrocessi all’investitore alla scadenza assieme al capitale iniziale investito. Potrebbero esserci anche casi in cui viene pagato un’interesse mensile o comunque periodico e che venga restituito il capitale iniziale alla scadenza.

Per quanto riguarda la tassazione dei profitti, questa può cambiare in base al paese in cui si è deciso di investire.

In Italia Crowdestate funge da sostituto d’imposta, mentre per gli investimenti sul mercato estero bisognerà procedere, meglio se con un professionista (CAF o commercialista),  a compilare la dichiarazione dei redditi nelle apposite sezioni.

In ogni caso, la tassazione per le persone fisiche è del 26% mentre quella per le società varierà in base al reddito dichiarato.

Crowdestate lending crowdfunding

Perché investire con Crowdestate

Prima di tutto si ha la possibilità di valutare numerosi progetti sia per tipologia che per ubicazione, si ha l’opportunità di diversificare l’investimento al massimo riducendo notevolmente il rischio, è possibile partecipare al finanziamento dei progetti anche con piccole quote e non si pagano commissioni alla piattaforma.

Altro aspetto da non sottovalutare è la positività dello storico operazioni, con oltre il 40% di progetti già conclusi e nessun progetto fallito o che abbia reso meno del previsto. Tutti buoni motivi che rendono appetibile e confortevole l’investimento in questo settore.

Investire in immobili tramite piattaforme di crowdfunding è sicuramente una scelta innovativa e motivante, una soluzione che sta sempre più prendendo piede in tutto il mondo e che favorisce lo sviluppo del settore immobiliare anche nei periodi di effettiva stagnazione. CrowdEstate consente di investire nell’Immobiliare a partire da 100 Euro.

Scopri la piattaforma di crowdfunding immobiliare leader in Europa Unisciti a più di 37000 altri investitori e fai fruttare i tuoi risparmi

Se ti è piaciuto questo post condividilo sui Social, lascia un commento o iscriviti alla Newsletter per restare aggiornato.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One comment

Leave a Reply